Le gambe delle donne
... dal sito

Siamo Tornati!

Come si dice in questi casi, tutto è bene quel che finisce bene ma qualche dubbio resta. Il principale è questo: cosa avete fatto in questi due mesi? Come avete fatto a resistere senza il vostro sito preferito? Eravate preoccupati? Siete in astinenza da gambe? 

Anche a causa di accavallamenti nella programmazione e dei cronici ritardi di admin vi siete persi due miss e parecchi post di Lu, insomma, tornate spesso a visitare il sito adesso che siamo di nuovo online perchè non mancheranno le novità. Anche noi per due mesi siamo stati forzatamente assenti e ora siamo in crisi di astinenza… abbiamo raccolto un sacco di idee (e di foto) che aspettano solo di essere pubblicate ma ora è il momento delle spiegazioni…

Questo sito è lento, enorme e anche piuttosto pesante. E’ da parecchio che avrebbe bisogno di una profonda ristrutturazione ma questo è un altro argomento. Per farla breve non possiamo mettere il sito su uno di quegli hosting economici da “10 euro all’anno” perchè non reggerebbero, legambedelledonne.com si trova su un server dedicato insieme ad altri siti.

Dato che il sito non ha entrate e che i server dedicati costano parecchio, all’alba dei tempi abbiamo scelto OVH come fornitore. Non sono esattamente gli ultimi arrivati, sono i più grandi d’Europa, sono ragionevolmente bravi e sono molto economici. Come tutte le cose economiche hanno dei punti deboli, il principale è l’assistenza ma questo non è mai stato un grande problema dato che nella maggior parte dei casi il prode admin è riuscito a cavarsela da solo.

Il server che ospitava questo sito, insieme a migliaia di altri, è andato a fuoco il 10 marzo 2021, la foto qui sotto.

ovh fire

Nel fuoco sono andati persi migliaia di server, quello che ospitava questo sito non è bruciato, si trovava nell’edificio accanto a quello andato a fuoco. Anche se non ha preso fuoco il server è stato comunque tostato, affumicato e poi è finito sotto l’acqua che i pompieri hanno generosamente lanciato su tutta la struttura per riuscire a domare le fiamme.

Dal 10 marzo i tecnici di ovh si sono messi al lavoro per cercare di sistemare tutto. Stiamo parlando di decine di migliaia di server quindi ci voleva un po’ di tempo, purtroppo non è stato subito chiaro che ci sarebbero voluti mesi per riuscire a recuperare qualcosa, per lunghe settimane si sono susseguiti bollettini piuttosto vaghi che dicevano… la settimana prossima, la settimana prossima, la settimana prossima….

Tutto questo fino all’inizio di maggio quando finalmente anche il nostro server è stato lavato, sciacquato, asciugato e ricollegato alla corrente e alla rete. Purtroppo non tutto è andato per il verso giusto, i dischi erano danneggiati e il sistema non è ripartito al primo colpo, neanche un po’. Quindi c’è voluta un’altra settimana per riuscire a recuperare i dati, spostare tutto su un nuovo server e far ripartire tutto l’ambaradan.

A questo punto i sagaci lettori del sito si staranno ponendo qualche domanda, proviamo ad anticiparne un paio:

  1. Sì, avevamo un backup ma era configurato male. I datacenter non bruciano così spesso quindi anche il backup che avevamo è andato perso nel rogo.
  2. Sì, ci siamo arrabbiati moltissimo e abbiamo detto molte, moltissime parolacce.
  3. No, non avremo rimborsi milionari da OVH (però si sono scusati…).
  4. Sì, anche il server attuale è ospitato da OVH (ma in un altro data center, in un’altra città).
  5. Sì, adesso abbiamo configurato un backup più affidabile. Sperando di non doverlo mai usare.
  6. No, non abbiamo nessuna intenzione di mollare anzi, se possibile l’incidente ci ha fatto venire ancora più voglia di lavora al nostro amato sito.
  7. Sì, stiamo pensando di cambiare tutto e di passare a un nuovo software e una nuova grafica ma non sarà una cosa veloce e non succederà tanto presto.

Anche se siamo andati al tappeto (e siamo rimasti stesi per due mesi) ora siamo pronti a rialzarci, restate con noi!

uhura never gives up

Related posts

Il piacere di mostrare

admin

Nuove gallerie riservate agli utenti iscritti al sito

admin

Upgrade quasi completo

admin

2 commenti

Lu 15 Maggio 2021 at 9:12

Quindi adesso è tutto a posto?

Rispondi
Redazione 15 Maggio 2021 at 12:58

A me pare di sì. Se trovate qualcosa che non funziona fatemelo sapere!

Rispondi

Scrivi un commento

Vai alla barra degli strumenti