Le gambe delle donne
Gambe Siti

Le pin up veterane

Parliamo spesso di pin-up su questo sito, soprattutto di quelle carta per la grandissima importanza che hanno avuto nel periodo a cavallo e seguente alla Seconda Guerra Mondiale. Gli artisti e i creativi di quel periodo hanno creato degli standard che ancora adesso guardiamo con ammirazione, le pose che hanno creato, le situazioni che hanno creato con le loro tavole sono entrate nel nostro immaginario collettivo e hanno dato un contributo sostanziale nel creare quello che noi consideriamo “bello”.

Le pin up si chiamano così perchè in origine erano fotografie e disegni di belle ragazze che i militari appendevano (pin up, appunto) ai loro armadietti. Durante la guerra l’arte delle pin up ha subito una grande accelerazione ed è stata usata anche per la propaganda bellica, in altre parole tra le pin-up e l’ambiente militare c’è una forte connessione, se non altro per motivi storici.

Sappiamo che ci sono molte donne che amano posare in con abbigliamento e coreografie molto particolari, stiamo parlando di belle ragazze che amano gli anni cinquanta e che spesso vengono definite “pin-up”.

Oggi parliamo di un sito, di un’iniziativa americana che mette insieme un po’ tutte queste cose, si tratta di Pin-Ups for Vets

Gina Elise ha pensato di creare un calendario con fotografie di belle ragazze in posa. Fino a qui niente di particolarmente innovativo. La sua idea però è stata quella di ricreare le atmosfere degli anni quaranta e cinquanta, del periodo in cui suo nonno ha combattuto, durante la Seconda Guerra Mondiale. Per la realizzazione del calendario ha deciso di rivolgersi a modelle non professioniste ma a veterane dei corpi armati americani (Esercito, Aeronautica, Marina, Marines e Guardia Nazionale) per una iniziativa benefica. I calendari infatti:

  • Vengono venduti per raccogliere fondi per gli ospedali dei veterani.
  • Vengono regalati ai feriti e ai malati in tutti gli ospedali militari.
  • Vengono spediti gratuitamente ai soldati schierati sul campo.

L’iniziativa ha avuto un ottimo successo, tanto che le ragazze vengono invitate a visitare ospedali, luoghi di riposo e ha ottenuto un riconoscimento ufficiale. Merito della perseveranza ma anche della bellezza e del buon gusto di Elise e delle altre ragazze. Qui ve ne presentiamo qualcuna ma invitiamo i lettori a visitare il sito ufficiale.

Qui abbiamo Ruby, veterana dell’esercito:

La bellissima Naumika, veterana della marina:

Naumika, veterana della marina

Jovane, veterana del corpo dei Marines:

Jovane, veterana del corpo dei Marines:

E infine Sienna, dell’aeronautica

Sienna, veterana dell'aeronatica

Related posts

Quando l’abito non fa la monaca: Blanca Blanco

admin

Le gambe di google

amemi

Scooby Doo

admin

Scrivi un commento

Vai alla barra degli strumenti