Le gambe delle donne
Gambe

Ted Withers

Ted Withers è nato in Nuova Zelanda dove ha cominciato i suoi studi che ha poi completato in Europa, prima a alla Royal Academy di Londra e quindi alla Académie Julian di Parigi.

Nato a Wellington, in Nuova Zelanda, Withers iniziò nel suo paese la formazione artistica per poi trasferirsi a Londra e completare gli studi in Gran Bretagna e in Francia. Durante la Prima Guerra Mondiale svolse con onore il suo servizio militare congedandosi con tre decorazioni al valore.

Nel 1924 si trasferì con la moglie e i due figli negli Stati Uniti dove iniziò a lavorare ad Hollywood come ritrattista per le star più famosa e anche nella produzione di cartellone ed effetti speciali per la MGM di cui aveva assunto la direzione artistica.

ted withers 9

Dopo un breve periodo di pausa in cui lavorò soprattutto per se stesso, Ted cominciò a lavorare per l’agenzia pubblicitaria Brown & Bigelow dedicandosi alla produzione delle tavole per i calendari ed è proprio questa la sua produzione famosa. Secondo alcune stime nella metà degli anni cinquanta i suoi calendari erano appesi in 50 milioni di case americane.

Molte delle sue tavole sono facilmente riconoscibili per una caratteristica distintiva, quasi una firma dell’artista ovvero gli elementi lasciati sullo sfondo e spesso appena accennati a matita.

Ted continuò a lavorare alle sue pin up fino al 1961, anno in cui abbandonò la produzione artistica per spegnersi poi nel 1964.

ted withers 7

Le opere di Withers, anche le più famose, si distinguono per l’assenza di alcuni elementi carattestici delle tavole delle pin-up del perioso. La sensualità delle donne da lui ritratte è appena accennata e sembra mostrare una sorta di rifiuto verso gli stereotipi della pin-up art come le labbra a becco d’anatra.

Come è ovvio anche le sue pin-up hanno spesso le gambe scoperte, usano le calzo di nylon quasi più per attirare l’attenzione che per sedurre.

Come sempre rimandiamo i curiosi che vogliono guardare qualche altra tavola dell’artista alla galleria Ted Withers che presenta qualche altra immagine.

Articoli correlati

Patrick Nagel

admin

Enoch Bolles

admin

Lorenzo Di Mauro: la rinascita digitale delle Pin-Up

admin

Scrivi un commento