Le gambe delle donne
Gambe

Anthony Guerra

Anthony è un artista americano, texano per la precisione, nato nel 1970. Il suo primo lavoro professionale gli è stato commissionato nel 1994, appena laureato e si è occupato per i successivi quattro anni di illustrazioni di libri per bambini.

Nel 1998 c’è stata una svolta quando un editore texano gli ha commissionato 15 tavole di pin-up per creare un calendario. Dal punto di vista professionale l’esperienza è stata disastrosa dato che il lavoro non è stato pagato e quindi non è stato portato a termine, tuttavia la vicenda è stata utile per spingere l’artista su una strada che non aveva ancora considerato.

Guerra ha deciso di continuare a creare pin up ma a farlo a modo suo. Voleva che ogni singolo elemento fosse suo e che fosse innovativo, dalla posa iniziale fino al completamento della tavola. Molti si sarebbero accontentati di fotografare belle modelle e quindi ricavarne una tavola, poca importa se il risultato finale finirà per essere qualcosa di poco originale e di già visto, ma Anthony non è un tipo che si accontenta. Lavorare in questo modo si è rivelato molto stressante, inoltre a un certo punto – come spiega sul suo sito – ha cominciato a sentire un limite che è in un certo senso connaturato con le pin-up: Guerra non si accontenta di creare una bella immagine, vuole creare una storia e ci sono dei limiti alla narrativa che si può includere in una singola tavola di pin-up.

Anthony Guerra

Oggi, a giudicare dal sito internet e dalla pagina Instagram, Anthony Guerra si dedica anche parecchio alla fotografia ed è forse questo l’aspetto più interessante del suo lavoro. Su questo sito parliamo spesso di pin-up, un argomento che qualcuno si ostina a considerare off topic per un sito dedicato alle gambe delle donne ma le cose non sono così semplici. 

Le gambe delle donne sono una meraviglia del creato e non ci stancheremo mai di ammirarle in ogni loro possibile declinazione, è chiaro però che non tutte le foto sono uguali, non tutte le gambe sono uguali e non tutte le pose sono uguali. 

Ci sono pose in cui la modella si limita a “tirare” il collo del piede ed il risultato è eccellente. Però ci sono anche pose che raccontano una storia, anche con un solo scatto, quasi sempre il risultato cattura l’attenzione e sono gli artisti della pin up art i maestri di questo magico modo di posare.

Le immagini allegate in questo articolo sono © Anthony Guerra.

Related posts

Buon Halloween a tutte!

admin

Rolf Armstrong

admin

Billy De Vorss

admin

Scrivi un commento

Vai alla barra degli strumenti