Le gambe delle donne
Gambe

Jack Cole

Tutta la vita di Jack Cole è stata molto veloce, dalla nascita fino alla sua tragica scomparsa, avvenuta nel 1958 quando aveva solo 43 anni.

Jack Cole's pin upNato in Pennsylvania nel 1914, Jack Ralph Cole non ha frequentato nessuna prestigiosa scuola d’arte, come illustratore, vignettista e artista era sostanzialmente un’autodidatta. A 17 anni decise di fare un giro in bicicletta e così pedalò fino a Los Angeles (e ritorno), tracce di questo suo avventuroso viaggio verranno poi riversate nel suo lavoro. Tornato a casa tornò per un po’ alla sua vita quotidiana che in quegli anni era fatta di lavoro, di giorno e di disegno, di notte.

Senza perdere tempo, appena diplomato, Jack sposò la sua storica fidanzata, Dorothy e con lei si trasferì a New York, nel 1936, dove cominciò a lavorare come disegnatore per un piccolo editore. I suoi primi lavori erano vignette, tavole divertenti e storie poliziesche, come andavano in quel periodo. Solo tre anni più tardi la sua carriera cominciava a decollare, con un cambio di editore cominciò a farsi notare per le sue idee e la sua impressionante capacità di produrre tavole in quantità e qualità, nel 1939 tre le altre cose lavorò al personaggio di Daredevil che in quel periodo stava subendo un certo calo di popolarità.

YMCANel 1941 Cole inventò il personaggio di Plastic Man, successivamente entrato a far parte della famiglia della DC Comics e antesignano di Mr Fantastic. Nonostante il successo del suo personaggio Cole continuò a lavorare come ghost writer e ghost artist per tutti gli anni quaranta, la svolta avvenne nel 1954 quando una delle sue tavole, classificabile come “good girl art” venne notata e Cole fu arruolato da Playboy e lavorò alla rivista patinata – finalmente con un certo successo personale – fino alla fine dei suo giorni.

Pur mantenendo un certo fascino, le pin-up di Jack Cole erano soprattutto divertenti, quasi sempre dotate di un seno prosperoso raramente erano sensuali o affascinanti, almeno non nel senso più erotico del termine.

Jack Cole si suicidò il 13 agosto 1958 per motivi che non sono mai stati completamente chiariti e che riguardano probabilmente suoi problemi personali, non legati alla carriera o al lavoro. 

Il suo contributo alla maturazione del mondo del fumetto è riconosciuto anche dal suo inserimento (postumo) nel Jack Kirby Hall of Fame.

Nella galleria dedicata a Jack Cole è possibile trovare altre tavole dell’artista.

Related posts

Le gambe nella storia: Tina Turner

admin

Belle gambe in cinque minuti

admin

Bridgette Colette

admin

Scrivi un commento

Vai alla barra degli strumenti