Le gambe delle donne
Calze e collant

No Risk? No Smagliatur!

Oroblù No RiskCapite il broccolino? Sono sicura di sì, i lettori del nostro sito sono tutti moooolto avanti! Spiego: oggi (sì sì, proprio in questo momento mentre scrivo), indosso i collant NO RISK della Oroblu ed è la quinta volta che li indosso, quindi li ho lavati quattro volte e sono ancora perfetti. Sottolineo che mi rifiuto di lavare qualunque cosa a mano ed i collant, nonostante le raccomandazioni di qualunque intenditore, li butto in lavatrice senza molti riguardi.
I collant OROBLU NO RISK sono realizzati con filati tecnologici che li rendono particolarmente resistenti e soprattutto evitano che da un insignificante, banale buchino parta la tanto temuta smagliatura; ogni donna conosce i trucchetti per fermare l’effetto valanga (colla, smalto per unghie, etc), ma questi si controllano da soli!

Per ora devo dire che non si sono neanche bucati … quindi in questo preciso istante non posso garantire nulla, ma prima di finire di scrivere giuro che mi faccio coraggio e tento un esperimento nel nome della scienza: procurerò, sprezzante del pericolo, un buco ai miei collant e vi dirò come va a finire. Nel frattempo continuo con qualche dato tecnico e qualche impressione personale sull’articolo in questione: sono collant 20 denari, disponibili in sei colori dal “nudo” al “nero” e precisamente con 4 tonalità di beige/marrone, una di grigio e, appunto, il nero. Sono realizzati con il 58% di nylon ed il 42% di elastan, in quattro taglie dalla Small alla XLarge (controllate con cura la tabella sul retro della confezione, è precisa e non fa sconti, quindi non barate con voi stesse sul peso ….); hanno il tassello in cotone, cuciture piatte sul corpino disegnato come un grazioso slip e punta leggermente rinforzata.
Parere del tutto personale: ho l’impressione che siano leggermente più opachi e coprenti di altri collant 20 denari e suppongo sia il piccolo prezzo da pagare per la tecnologia anti-smagliatura.
Detto questo è arrivato il doloroso momento di sacrificarci per il bene comune, procedo con il volontario strazio del collant (comunque mi sono attrezzata con quelli di scorta … “fidarsi è bene ….”): ………………………………………………………………………………………… fatto, con la punta di una penna, non succede niente! Wow, è vero! Non si smagliano; ovviamente il buchetto un po’ si vede, ma la smagliatura non parte, grandi! Grazie Oroblu!
(Fossero così anche gli altri prodotti per il controllo di altri generi di smagliature …..)

Articoli correlati

Le donne non capiscono

admin

Collant a disegno incrociato

amemi

La sfida infinita: la cliente e la cassiera

amemi

2 commenti

Zolfo 1 Ottobre 2012 at 13:52

Stima per Amemi. Per il fatto che venerdì indossava un paio di collant. (mai una volta che ci rendesse felici mostrando le sue gambe…NEI COLLANT! )

Rispondi
Admin 3 Ottobre 2012 at 17:43

Dovrebbe farlo più spesso!

Rispondi

Scrivi un commento