Le gambe delle donne
Produttori e marchi

Hunkemöller 

Ho scoperto questo marchio in Europa, per caso, su segnalazione di un amico. Sì, un uomo mi ha parlato dei prodotti di questo marchio olandese e di come avesse a catalogo un sacco di capi che erano sia sexy che eleganti a prezzi, tutto sommato abbordabili. Così, curiosa come sono, mi sono messa a curiosare su internet e ho spulciato un po’ il loro sito, la pagina facebook e l’account instagram… interessante!

Per conoscere tutta la storia di questo produttore bisogna tornare molto indietro nel tempo, esattamente al 1886 quando Wilhelm Anton Casper Hunkemöller e sua moglie Josephina fondarono ad Amsterdam un’azienda per la produzione di corsetti e busti per signore.

sfilata hunkemöller

Per farla breve oggi Hunkemöller è una florida e prosperosa realtà che produce e commercializza in Europa intimo femminile, calze e moda mare, impiega 7.400 persone e ha 940 punti vendita sparsi in 21 nazioni. Forse proprio per la sua specializzazione europea io non li conoscevo.

Quello che mi ha colpito, visitando il sito e i canali social ma soprattutto guardando il catalogo, è l’impostazione aziendale, spiccatamente rivolta ad un pubblico femminile. Provo a spiegarmi meglio.

E’ perfettamente logico che i marchi di biancheria intima abbiano delle donne bellissime come modelle, è vero in generale per tutto il settore dell’abbigliamento. E’ chiaro che a nessuno piace vedere qualcosa di brutto ma alla base l’idea è che le donne si identifichino? Forse sì.

hunkemöller autoreggenti

Nel caso dell’abbigliamento intimo però è facile che le immagini del catalogo diventino sexy e anche in questo non ci vedo niente di sbagliato, a noi piace essere sexy.

Quello che però mi lascia spesso perplessa è il fatto che il concetto di sexy non è uguale – secondo me – per uomini e donne e che nella maggior parte dei casi cataloghi e siti sembrano fatti per piacere agli uomini, più che alle donne.

collant hunkemöller

Navigando nel sito e nei canali social, curiosando nel catalogo Hunkemöller ho invece avuto l’impressione che tutto fosse fatta per piacere soprattutto alle donne. La scelta dei contenuti, delle modelle e delle fotografie ho la sensazione che potrebbe piacere di più al pubblico femminile che a quello maschile.

hunkemöller catalogo

Ma non dovrebbe essere sempre così?

Related posts

Agent Provocateur

admin

Lady Sofia

admin

La Perla Leggings

admin

1 commento

saro 13 Novembre 2020 at 13:52

Bellissime foto!!

Rispondi

Scrivi un commento

Vai alla barra degli strumenti