La Peach Pose

Cominciamo con le presentazioni, a beneficio di quei quattro gatti che ancora non conoscono la mitica Peach: oltre a essere stata la vincitrice del concorso Gambe & Nylon è stata anche la nostra miss ottobre, come se non bastasse ogni tanto si fa viva sul forum dove c'è un topic, tutto dedicato a lei, zeppo di foto.

Presentata la modella possiamo parlare della posa: abbiamo visto la Peach Pose per la prima volta proprio in occasione del concorso, la sua foto è rimasta impressa in tutti quelli che ne hanno seguito lo svolgimento e, non a caso, è stata una delle più votate. E' una posa formidabile, l'idea stessa di dedicare l'appuntamento fisso del lunedì alle pose nasce proprio da idee come questa: Peach ha re-inventato una posa fenomenale, per molti aspetti particolarmente adatta alle peculiari caratteristiche di questo sito.

All'apparenza può essere vista come una variante della Bardot Pose, anche qui la modella sta seduta sul pavimento e incrocia le gambe, solo che invece di stare in posizione seduta si sdraia. Le cose non stanno così, la posa è qualcosa di completamente diverso, i punti di contatto con la Bardot sono quasi casuali.

la prima peach pose

Il pavimento è l'unica cosa che hanno in comune le due pose ed è uno dei fattori che contribuisce a renderle entrambe difficili. Per realizzarla infatti è necessaria posizionare la macchina fotografica molto in basso, il rischio di fare una fotografia volgare poi è consistente, ed è qui che gioca un ruolo essenziale il piede destro che va a coprire quanto catturerebbe troppo l'attenzione spostando lo sguardo del lettore e facendolo concentrare sulla caviglia e sulle cosce.

La prima, originale, Peach Pose è quella che vedete qui sopra, realizzata con i collant velati neri. Qualche tempo fa abbiamo chiesto a Peach se voleva regalarci qualche nuova foto nella stessa posa, possibilmente realizzando qualche variante, provando a giocare e a cambiare calze e scarpe... come potrete vedere ci ha proprio voluto accontentare, regalandoci alcune bellissime fotografie.

peach pose in collant e tacchi

Nella foto qui sopra Peach realizza una piccola variante: I collant sono diversi e la macchina fotografica è in posizione leggermente decentrata. Il cambio di inquadratura, sia pur minimo, contribuisce a rendere la foto più sensuale e intrigante, i collant così particolari creano un'atmosfera ancora più impertinente, mettendo perfettamente in risalto la caviglia e le cosce.

peach pose in autoreggenti

Nella foto qui sopra Peach ci propone un'altra possibile variante della sua posa: invece di indossare i collant questa volta ha le autoreggenti, la macchina fotografica torna in posizione perfettamente frontale. 

peach pose in collant

La Peach Pose qui sopra è realizzata con un collant diverso da quello della seconda foto, la posa è sempre la stessa ma qui si vede come i collant rendono molto meglio, con tutto il rispetto per le autoreggenti, non c'è confronto.

peach pose di lato

La foto qui sopra ci permette di vedere la Peach Pose da un'inquadratura completamente diversa, la posizione è sempre la stessa ma l'effetto è completamente diverso. La foto ha un altro grande vantaggio: permette di rimediare a un difetto intrinseco della posa, tra i suoi pregi infatti non c'è quello di mettere in evidenza le gambe, l'inquadratura laterale invece permette di guardare le belle gambe di Peach, in tutto il loro splendore.

frontale coi tacchi

La foto qui sopra, anche questa volta con le autoreggenti, ci mostra una prospettiva capovolta della posa. In questo caso le calze autoreggenti sono pienamente giustificate, le gambe di Peach si vedono completamente e l'interruzione della balza non crea quello spiacevole effetto di interruzione che si nota in altre situazioni, la lunghezza delle gambe è ben visibile.

peach pose frontale

Anche nell'ultima posa la prospettiva è capovolta, oltre a mostrarci una vista diversa della posa, Peach ci regala due varianti: indossa un paio di calze autoreggenti e, questa volta, non ha le scarpe. Le gambe, le belle gambe di Peach, si vedono molto meglio, la destra in particolare è perfettamente mostrata e il piede teso ne evidenzia al meglio le forme.

Nota importante: per esigenze di impaginazione le immagine incluse in questo post sono state ridimensionate, potete vederle con una risoluzione migliore in questa galleria (riservata a utenti registrati).

Vota questo articolo
(1 Vota)

Altro in Gambe

La posa del fenicottero

La schiena e una gamba appoggiata al muro, questa la ricetta della posa del fenicottero, semplice ed efficace, perfetta con e senza calze e in moltissime situazioni di luce Leggi tutto

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto