Il filo che fa la differenza

Anche oggi continuiamo con la nostra carrellata sulle pubblicità dei tempi d'oro, gli anni 80 e 90, quelli in cui tutte le donne eleganti non potevano uscire di casa senza indossare le calze.

I collant erano la tipologia di calze più usate, per la comodità e anche per un fattore economico, a partire dagli anni '80 però cominciavano ad avere una diffusione notevole anche le calze autoreggenti

In questa pubblicità Filodoro più che puntare sulla capacità di seduzione delle gambe e delle calze invia un messaggio rassicurante: la modella è sicuramente molto bella e dotata di un gran bel paio di estremità ma non è una divoratrice di uomini, è una tranquilla casalinga che ritira il bucato, guarda caso un paio di autoreggenti bianche.

Alla fine dello spot compare anche una delle più grandi consumatrici di collant ovvero una classica nonna che mette a stendere un paio di collant da babbiona dopo averli lavati. Non sarà il massimo dell'erotismo ma lo scopo di uno spot è quello di vendere un prodotto, no?

Vota questo articolo
(0 Voti)

Altro in Video

Golden Lady e Anna Oxa

Collant Golden Lady... come te? Questo è stato per parecchio tempo lo slogan di Golden Lady, in questa pubblicità degli anni '90 la testimonial è Anna Oxa Leggi tutto

Video

Il filo che fa la differenza

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto