Il bello della Bardot Pose

L'originale Bardot PoseProviamo a fare un gioco e a prendere le cose alla lontana, per un corretto ed approfondito esame di questa fotografia e di questa posa è indispensabile prendersi un po' di tempo e un po' di calma. L'esperimento è questo: provate a pensare che invece di una fotografia sia un dipinto e proviamo a vedere cosa succede.

Primo mistero: nessuno conosce l'autore, sappiamo che la donna ritratta è Brigitte Bardot ma non conosciamo l'autore del dipinto

Secondo mistero: non si conosce la data esatta in cui è stato eseguito, sappiamo che era, probabilmente, il 1960 come recita la didascalia ma è molto approssimativo

Terzo mistero: anche il contesto in cui lo scatto è stato preso è totalmente ignoto. Era un casting? Una richiesta particolare della modella o del fotografo autore?

Proviamo ora a dissertare analiticamente della fotografia/dipinto, siccome fare un dotto critico d'arte pontifichiamo un po'...

La donna ritratta è in una evidente posa neoclassica, infatti è nuda a magnificare la bellezza del corpo femminile. Non rinnega i valori del periodo, infatti pudicamente incrocia le braccia a coprire il seno e tiene le gamba incrociate, come a far capire che l'accesso alla più profonda femminilità è subordinato al rispetto di precise regole. Pur mantenendo questi aspetti tradizionali e neoclassici, l'immagine travalica i suoi tempi ed anticipa quelle che sarebbero state le tendenze future, tanto per cominciare l'acconciatura ricorda quelle cotonature che sarebbero state tanto popolari nei due decenni successivi, poi la donna è ritratta mentre indossa un paio di collant, un capo di abbigliamento che allora cominciava a conoscere una certa diffusione e che è indissolubilmente legato alla minigonna, un capo di abbigliamento che solo nel decennio successivo avrebbe conquistato la simpatia delle donne e una certa diffusione, imponendosi come un simbolo, legato al movimento femminista del periodo, simbolo della libertà delle donne e della fine di un'epoca in cui queste erano segregate in cucine e avevano l'unico ruolo di regina del focolare e di madre di famiglia.

L'unione di tradizione e modernità trascende anche nel viso della Bardot che mostra un trucco leggero e fissa con sicurezza lo spettatore, pur essendo nuda non mostra alcune incertezza nello sguardo e neppure alcuna malizia; consapevole della sua bellezza e in particolare di quella delle sue gambe non sembra mostrare alcuna sorpresa nello sguardo ma piuttosto una grande sicurezza in se stessa, nelle proprie capacità e possibilità.

In un'epoca in cui le donne dovevano coprire la maggior parte del corpo la modella e nuda anzi, più che nuda, indossa solo quel paio di sfacciati collant neri quasi a voler dire che è sì disposta ad indossare delle calze per rendere più belle le sue gambe, ma non ad accettare le scomodità delle calze di nylon con i loro lacci e laccioli, giarrettiere, reggicalze, bustini e altre crudeltà dell'abbigliamento femminile del periodo.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Altro in Gambe famose

Penelope Cruz

Di Penelope Cruz abbiamo già parlato in più di un'occasione, qui ci interessa presentare una sua particolare fotografia in una fotografia realizzata da Nico Bustos per Elle France, ottobre 2014 Leggi tutto

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto