Fukuske

Il motivo per cui i collant sono così popolari in Giappone è oscuro. Non solo secondo il dress code della maggior parte delle aziende è sconveniente per le impiegate andare al lavoro a gambe nude, ma in generale è "strano" per una donna giapponese non indossare calze, un po' come in Europa girare senza biancheria intima: non è impossibile ma è insolito.

Questo fa sì che ci sia un enorme consumo di collant e quindi una altrettanto grande produzione, con alcuni marchi, anche di notevoli dimensioni, che si rivolgono esclusivamente al mercato interno e sono quindi totalmente sconosciuti dalle nostre parti.

Fukuske è un gruppo di notevoli dimensioni, proprietario di numerosi marchi e produttore quindi di milioni di collant. Hanno linee semplici, adatte ad un uso quotidiano, linee fashion per le donne che cercano un po' di varietà e persino una linea ecologica, rispettosa dell'ambiente.

Ci sono ancora altre tre di curiosità che vale la pena segnalare a proposito di questo gruppo. La prima è che tra le creative delle varie linee ci sono anche alcune modelle, di una di queste, Yuri Ebihara, abbiamo parlato piuttosto recente.
La seconda è che sembrano produrre quasi esclusivamente collant. Non è così strano avere una specializzazione nella produzione di calzetteria femminile ma è particolare la focalizzazione, autoreggenti, parigine e pedalini sono eccezioni.
La terza è che hanno seriamente bisogno di aiuto alla divisione marketing, scelgono dei nomi di merda. Potremmo parlare ad esempio di "L'idee" "Motesto" e "Calzalone" non scherzano tra i nomi italianeggianti ma è con la lingua inglese che danno il peggio di sè.

Hanno creato una linea di prodotti notevole, tra i suoi punti di forza ci sono delle serie che fanno parte delle uniformi standard della compagnia aerea All Nippon Airways. Il nome che hanno scelto è quanto di più ridicolo si possa pensare ovvero F*ing, scritto proprio così, che in inglese suona un po' come se scegliessero Vaff*lo, non il massimo, giusto?

Molto bello invece il nome in giapponese dell'azienda, composto da due caratteri che significano, rispettivamente "felicità" e "aiuto". Niente male per una ditta che si propone di portare gioia, vestendo le gambe delle donne e rendendole più belle e affascinanti.

Per chi vuole approfondire abbiamo creato una galleria dedicata ai prodotti Fukuske

manzoku tights

Informazioni aggiuntive

  • Data recensione: Domenica, 08 Marzo 2015
  • Nazione: Giappone
  • Prodotti: Collant
Vota questo articolo
(0 Voti)

Altro in Gambe

Miss Marzo 2015

Miss Marzo 2015 ha un paio di gambe in grado di togliere il fiato, abbiamo già conosciuto Deida che ora si prende meritatamente il suo spazio come miss del mese. Che gambe, che pose e che foto! Leggi tutto
Altro in questa categoria: « American Apparel hosiery Adrian »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto