La scelta delle calze per i mesi autunnali

  • Scritto da 
  • Giovedì, 13 Ottobre 2016 00:10
  • 2

Scegliere le calze adatte per i mesi in cui le temperature non sono più calde ma nemmeno troppo fredde può essere difficile: con una grande varietà di stili e di denari disponibili avrete voglia di mettere un po' in mostra le gambe, indipendentemente dal colorito e dalle loro condizioni. Ma se volete essere alla moda quali sono le calze più adatte per i mesi autunnali?

Le calze effetto nudo, obbligatorie per ogni guardaroba

Nessuna donna di buon senso può fare a meno di tenere qualche paio di collant di colore nudo nel guardaroba! Sono perfette per una serata fuori, migliorano la tonalità del colore delle gambe, ripristinano l'abbronzatura che si sta ormai sbiadendo senza perdere tempo e denaro con lampade, creme e lozioni.

Le collant nudo hanno anche il vantaggio di star bene con tutto, indipendentemente dal colore e dallo stile del vestito. Molte delle collant velate e velatissime (tutte quelle al disotto del 20 denari) hanno il rinforzo sulle dita. Potete scegliere tra quelle con la punta rinforzata (nella zona delle dite le collant sono più spesse e hanno strati di nylon aggiuntivi), oppure quelle con la punta velata (nessun rinforno aggiuntivo nella zona delle dita). Le collant a punta velata possono essere usate anche con scarpe aperte e peep-toe ma non c'è una regola generale, bisogna controllare di caso in caso. Ci sono anche le collant con la punta aperta, perfette per il periodo estivo e adatte anche con i sandali, non so quanto siano indicate per il periodo autunnale dato che nella maggior parte dei casi sono molto velate.

Scegliere il colore

american apparel colore

Una delle cose più belle dell'autunno sono i colori, le gambe non devono essere per forza in colore naturale. Se volete provare delle collant colorate allora probabilmente state pensando a uno spessore tra 15 e 20 denari: la varietà di colori disponibili è immensa. Volete vedere un colore più consistente sulle gambe? Allora provate a optare per le collant semi-opache, le gambe continueranno ad essere visibili ma il colore risulterà più spesso, più forte rispetto a quello che possono fare le collant velate.

Scegliere la varietà

collant calzedonia autunno

I mesi delle stagioni intermedie sono un ottimo momento per aggiungere un po' di varietà al guardaroba, soprattutto per quanto riguarda le calze! Come abbiamo appena detto i colori possono giocare un ruolo importante nel creare il vostro personalissimo look ma non dimenticate la possibilità di aggiungere pizzi, ricami, stampe e anche stili diversi.

MIKA 450 x 720C'è una vasta scelta di fantasie disponibili, da un discreto motivo alla caviglia fino alle larghe righe orizzontali, alle finte autoreggenti e ai finti reggicalze. E' possibile aggiungere un po' di vivacità a qualsiasi outfit, basta guardare a tutte le varietà di calze a rete e di pizzo disponibili, si può facilmente aggiungere un tocco vintage a qualsiasi outfit come ad esempio con le collant Le Bourget della foto.

Io credo che ci siano altre donne a leggere questo sito e così vorrei chiedere la loro opinione. Non pensate che l'autunno sia il momento migliore per mettere un po' in mostra le gambe? Per sperimentare nuovi look, nuovi colori, nuove soluzioni? Anche a voi viene voglia soprattutto in autunno di arricchire il guardaroba, soprattutto per quanto riguarda le calze?

Quali sono le vostra calze preferite per questo periodo? Oppure siete tra quelle che preferiscono non mettere le calze fino a quando non arriva il “vero” freddo? Pensate di aggiungere un po' di stile e un po' di colore alle vostre gambe quest'anno? Oppure userete collant che siano contemporaneamente varie e colorate?

Vota questo articolo
(0 Voti)

Altro in Gambe famose

Megan Gale

Megan Gale è nata in Australia nel 1975 ma è in Italia che ha conquistato il successo quando, a partire dal 1999, è diventata testimonial della Omnitel (che è poi diventata Vodafone). Il segreto del suo successo? Leggi tutto
Altro in questa categoria: « La posa Sofia Miss novembre 2016 »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto